La calda umanità di Anna Morroni 


Anna Morroni Artista

Si è spesso detto che il critico compie un lavoro simile a quello dell’interprete, trasponendo il linguaggio dell’arte in lingua corrente, volgendo in discorsi compiuti intenzioni espressive che l’artista non sarebbe in grado di fare con altrettanta proprietà. Un parallelo, quello fra critico e interprete, che forse può fare inorridire gli imbonitori fanatici della critica “demiurgica”, i “dulcamara” convinti di poter inventare dal nulla qualsiasi genio artistico e di trasformarlo in un grande businnes; ma come capita in letteratura, la traduzione è in realtà un compito delicatissimo in cui non basta affatto conoscere una lingua straniera, ma bisogna essere in grado di cogliere, trasporre e rispettare al meglio determinate volontà espressive di uno scrittore. E se non esistessero i traduttori, gran parte dell’umanità sarebbe impedita di capire Dante, Shakespeare o Kafka. In ciò il critico dovrebbe riconoscere la sua funzione principale: convertire l’arte in logos, discorso verbale, perché diventi riflessione, proposta, dibattito, cultura nel senso più vero del termine…
[segue]

Vittorio Sgarbi

Catalogo


Catalogo - Anna Morroni Artista

L’Arte di Anna Morroni


“Tibet”


Pubblicazione di un volume, 40×40, contenuto in un cofanetto elegantemente rilegato in seta nera dal titolo “TIBET” con foto scattate dall’artista, in vendita nelle più importanti librerie.

Tibet - Volume di Anna Morroni

Gli Atelier di Anna Morroni


Anna Morroni ha uno studio in Italia (Grottaferrata, Roma) e uno in Svizzera (Lugano).

Per visitare gli Atelier di Anna Morroni:
Contatti

Iscriviti alla Newsletter di Anna Morroni


Per rimanere sempre aggiornati sulla pubblicazione di nuove opere, esposizioni e iniziative di Anna Morroni:

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.